Abbiamo creato il primo laboratorio di analisi comportamentale forense in Italia.

L’analisi comportamentale non è infatti ancora utilizzata in Italia né in ambito giudiziario, né in ambito giuridico, nonostante l’evidenza scientifica e l’attendibilità del metodo.

Il nostro obiettivo è fornire un servizio che offra un elemento legittimo ed efficace, sia in fase investigativa che processuale. Tale servizio è il frutto di un lavoro che vede integrati i contributi offerti tanto dalla criminologia forense  quanto dall’analisi scientifica del linguaggio non verbale, con la finalità di fornire accertamenti con un riscontro più rilevante e determinato.

L’Analisi Comportamentale implica la raccolta e l’elaborazione delle informazioni dedotte dall’osservazione del comportamento non verbale di un soggetto, le quali sono in grado di rivelare lo stato emotivo dello stesso. Il metodo scientifico utilizzato è il sistema di decodifica delle espressioni del volto definito F.A.C.S elaborato da Paul Ekman e il sistema scientifico di decodifica dei movimenti del corpo, Body Coding System creato dalla dott.ssa Legisa.

Grazie all’utilizzo di queste tecniche, durante un colloquio investigativo o interrogatorio, risulta possibile definire il profilo comportamentale del soggetto sia mediante l’osservazione diretta sia mediante l’ausilio della video-analisi. Profilo che verrà poi reso ancora più completo e preciso integrando l’analisi di carattere psicologica fornita dalla criminologia forense.

Ciò ci permette di offrire consulenze e perizie che riguardano non solo l’ambito inerente alla sicurezza, investigazione e servizi di antiterrorismo ma anche quello relativo alla contrattazione per quanto concerne il diritto bancario e internazionale, fornendo in ambito di diritto societario un supporto per il passaggio generazionale.